Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

ANTILLE OLANDESI: SINT EUSTATIUS

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima
Cosa vedere
Voli
Sport
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

Beach Hotels
Honeymoon Hotels
Best Hotels by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

Trasformata Statia (Sint Eustatius) in porto franco, ecco che arrivano gli ebrei a commerciare, dissero i maliziosi. Stando alla Storia, commerciarono presto e bene. Di fatto, fin dagli inizi del XVIII secolo Sint Eustatius ospitò uno dei primi insediamenti ebraici nel Nuovo Mondo. Ancora oggi si possono ammirare le rovine della sinagoga Honen Dalim, costruita nel 1739. Di fatto, l'isola divenne subito ricca e famosa come Golden Rock (cioè "pietra dorata") proprio grazie alla sua prospera economia che ignorava gli embarghi commerciali imposti dalle grandi potenze coloniali che nei carabi si danneggiavano a vicenda. Di fatto, Sint Eustatius vendeva armi e munizioni a chiunque fosse disposto a pagare. Di fatto, l'isola fu uno dei pochi appoggi utilizzati per i rifornimenti bellici dalle Tredici colonie americane durante la Rivoluzione americana. Appoggio strategico davvero importante visto che nel 1778, Lord Stormont dichiarò, di fronte al Parlamento inglese, "se Sint Eustatius fosse stata affondata nel mare tre anni prima, il Regno Unito avrebbe già stravinto su George Washington". Proprio il commercio dell'isola con i ribelli americani fu una delle principali cause dello scoppio della quarta guerra anglo-olandese, disastrosa per i commerci dell'Olanda. Gli inglesi occuparono Sint Eustatius il 3 febbraio 1781. Il comandante de Graaff, conscio della superiorità militare del nemico, decise di arrendersi all'ammiraglio inglese Rodney. Dieci mesi più tardi Sint Eustatius fu conquistata dalla Francia, alleata dell'Olanda durante il conflitto: e così gli olandesi ritornarono in possesso dell'isola nel 1784.

 
ANTILLE OLANDESI: SINT EUSTATIUS

Sint Eustatius Sinagoga

TERRITORIO

Sint Eustatius, conosciuta anche come Statia, è un angolo remoto e intatto delle Antille. Si trova a 40 miglia da Sint Maarten, 10 miglia da Saba, ha una superficie di 21 kmq, con una lunghezza di 8km.

ANTILLE OLANDESI: SINT EUSTATIUS
 

Una serie di basse colline, il cratere del vulcano estinito The Quill, e un altopiano interno coltivato, scendono all' Atlantico e al Mar dei Caraibi con morbide spiagge di sabbia nera vulcanica o di sabbia dorata.

La capitale è Oranjestad. Gli abitanti sono 2.900.

CLIMA

Sint Eustatius gode di un clima tropicale generalmente secco e soleggiato, mitigato dagli alisei, con una stagione delle piogge che va da giugno a settembre L'isola si trova lungo le rotte degli uragani che la possono colpire tra agosto e ottobre. I mesi più secchi sono quelli tra dicembre e marzo. Le temperature medie massime variano tra i 31°C di luglio e i 29°C di gennaio, mentre le temperature medie minime sono attorno ai 22°C.

 

STUDIOAEF

 

 

 
 
 

MAPPA DEL SITO