Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

ANTILLE OLANDESI: SABA

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima
Cosa vedere
Voli
Sport
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

Beach Hotels
Countryside Hotels
Honeymoon Hotels
Self-Catering Hotels
Best Hotels by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

Non esistono segreti a Saba, la più piccola e nobile delle Antille Olandesi. Con una superficie di soli 13 km quadrati e 1500 abitanti, tutti si conoscono e si sa tutto di tutti. E dalla cima di Mount Scenery, vulcano spento che con i suoi 888 metri é anche il punto più alto del Regno dei Paesi Bassi, si può tenere tutti sott' occhio. Di fretta, questi olandesi dei carabi dagli occhi azzurri, di alta statura e coi capelli biondi, non possono muoversi, perché i paesini di Saba – ordinati, pulitissimi e pieni di fiori – sono collegati solo da sentieri da percorrere a piedi, con calma.
Vista la natura del terreno erto e affondato nella foresta pluviale, gli ingegneri olandesi ritenevano impossibile la costruzione di una strada. Ma un certo Hassel, negli anni 40, riuscì a realizzare la via principale. Stretta, serpeggiante, ma anche Saba ora ne ha una. Minuscolo, forse il più piccolo del mondo, c' é  anche l' aeroporto, abbarbicato all' Hell's Gate, la Porta dell'  Inferno, il primo villaggio che si incontra salendo lungo la via del vulcano. Un inferno spento, per fortuna. Rinfrancati anche da un sorso di Saba Spice, il liquore fatto con 150 erbe dell' isola, si sale fino a Windwardside, tra passaggi spettacolari a picco sul mare e vista che spazia sulle altre Antille. In basso, ecco The Bottom, la Capitale, tra una cornice di colline. Dal mare, spunta Diamond Rock, presidiata da uccelli marini che vegliano sulla Intatta Regina, (criminalità zero) come gli abitanti chiamano Saba.

 
ANTILLE OLANDESI: SABA
 

TERRITORIO

Niente spiagge bianche o nere, niente lagune trasparenti: qui ci sono solo scure scogliere a picco, attracchi difficili (l' unico è a Fort Bay), mare profondo, felci giganti e orchidee tropicali.

ANTILLE OLANDESI: SABA
 

Saba è un verde picco vulcanico di 13 Kmq su cui sono appollaiati quattro villaggi: Hell's Gate, ovvero la porta dell' inferno, Windwardside, cioè l' angolo sopravento, St. John's e The Bottom, che è il capoluogo.

Gli abitanti sono 1500.

CLIMA

Le temperature medie dell' isola sono di 27°C in luglio e di 17°C da dicembre a febbraio, mitigate dal costante soffio degli alisei di nord-est. A causa della presenza del Mount Scenery (888 metri), che è la vetta più alta delle Antille Olandesi, Saba è spesso coperta dalle nuvole. La stagione secca va da dicembre a luglio. L' isola si trova lungo le rotte degli uragani che la possono colpire tra agosto e ottobre.

 

Dieci motivi per visitare l'isola di Saba

 

STUDIOAEF

 

 
 
 
 

MAPPA DEL SITO