Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

HAITI

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima -
Informazioni pratiche
Cosa vedere
Voli
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

Beach Hotels
City Centre Hotels
Historic Hotels
Best hotel by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

COSA VEDERE

HAITI Port-au-Prince
 

Fondata nel 1794, situata in una splendida baia circondata da colline, Port-au-Prince, la capitale, concentra quasi due milioni di abitanti.  Le strade sono sempre piene di una variopinta

moltitudine di gente, il traffico è caotico, il frastuono incessante. Le case in stile gingerbread e gli alberghi di Pètion Ville, contrastano bruscamente con i quartieri poveri e le bidonville della periferia. A tre quarti d' ora di macchina da Port-au-Prince si trova il villaggio di Kenscoff. Situato in mezzo alla foresta, é uno dei posti più colorati di Haiti; si trova a 1500 metri di quota e il giorno giusto per visitarlo è il venerdì per non perdere il più bel mercato dei Caraibi. Nei dintorni di Port-au-Prince ci sono il lago Azuet e Fort Jacques, che con i suoi cannoni domina il confine con la Repubblica Dominicana.

Di fronte a Port-au-Prince si trovano Sandy Cay, ricco di pesce e corallo, e l' isola di Gonave, un' arida steppa a due ore di barca dalla capitale. Completamente isolata da Haiti, la gente del luogo  non conosce la carta moneta e usa ancora piroghe a bilanciere.

 
HAITI: Gonave

Mare e spiagge sono meravigliose. Jeremie, nella parte meridionale di Haiti, è la città più graziosa dell' isola. Fu costruita nel 1756 ai piedi del massiccio di La Hotte. Nel cuore del massiccio ci trovano le cascate di Saut Mathunne. Sempre a sud, intorno a Jacmel si stendono meravigliose spiagge. Cap Haitien, nella parte nord, 40.000 abitanti, è l' antica capitale dell' isola. Si apre tra il verde smeraldo: del mare da una parte e delle montagne dall' altra. Fu fondata nel 1617 dai bucanieri e nel 1670 divenne la più ricca città del nuovo mondo grazie alla coltivazione di indaco, canna da zucchero, caffè, cacao e tabacco.  Di quell' epoca rimangono ancora resti di fortificazioni (come Fort Piccolet e Fort Magny), vecchie case di piantatori e le rovine del palazzo di Paolina Bonaparte. Le spiagge più belle sono Rival, Cormier e Labadie, su cui si trova un bel villaggio di pescatori.

HAITI: Sans-Souci
 

Una trentina di chilometri a sud di Cap Haitien si trovano le rovine della reggia di Sans-Souci, fatta costruire da Roi Christophe e terminata nel 1813, sul modello del palazzo di Federico II a Potsdam.
Marmo di Carrara dappertutto e geniali

soluzioni architettoniche ne fecero la reggia più lussuosa del Nuovo Mondo. Dietro Sans-Souc  c' è il monumento storico più singolare dei Caraibi: la Cittadelle La Ferrière, una specie di nave con la prua e i cannoni puntati verso il mare per difendersi da un temuto attacco delle truppe napoleoniche.

 

STUDIOAEF

 

 

 
 
 

MAPPA DEL SITO