Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

HAITI

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima -
Informazioni pratiche
Cosa vedere
Voli
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

Beach Hotels
City Centre Hotels
Historic Hotels
Best hotel by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

Dell' occidente, Haiti è il paese più densamente popolato. E' anche il più povero. E il più nero. Nel mondo, Haiti occupa la 153esima posizione su 177 paesi classificati in base all' Indice di sviluppo umano. Circa l'80% della popolazione vive in una condizione di povertà degradante: Haiti è al penultimo posto nel mondo nella relativa classifica. La maggior parte delle famiglie abita casette di legno fatiscenti, senza elettricità né acqua corrente, e si affida al carbone di legna come principale fonte di energia. Il disboscamento ha lasciato intatto soltanto il 3% del territorio di Haiti, gran parte del ricco suolo superficiale è stato lavato via dalle piogge, spinto nel mare e danneggia le barriere coralline, la fauna e la flora. Molti lasciano i campi e cercano fortuna a Port-au-Prince o a Cap Haïtien, ma quasi tutti finiscono nelle baraccopoli dove mancano completamente i servizi e le infrastrutture, dove si vive tra fogne a cielo aperto e cumuli di spazzatura nelle strade piene di buche, dove legge e ordine sono impossibili, per l' assenza assoluta di forze di polizia in grado di mantenerle. Nelle colline sopra i quartieri poveri, l' 1% degli haitiani (quasi tutti mulatti), controlla il 45% delle risorse del paese, e vive nella zona blindata di Pétionville, dove i bei ristoranti e i negozi di lusso sembrano appartenere a un altro pianeta. Da pochissimi anni, con il ritorno di una parvenza di pace sociale, anche il turismo è tornato a fare capolino in Haiti, in qualche resort di buon livello isolato dal resto del paese: mentre il fai da te è ancora pericoloso. Ai rari turisti che dalla Repubblica Dominicana entravano in Haiti, qualche anno fa è capitato di sentirsi chiedere alla frontiera "avete armi?" e alla risposta no, sentirsi dire "molto male, ragazzi". Un gruppo di signore alla ricerca del Voodoo, e di sensazioni forti, rientrò in Repubblica Dominicana il giorno stesso, balbettando “Santo Domingo, al confronto, sembra la Svizzera”.

 
HAITI

TERRITORIO

HAITI
 

Haiti occupa la parte orientale dell' isola di Hispaniola. La cima più alta del Paese è il Pic la Selle di 2680 metri. Il paese si divide in tre zone nettamente distinte: il sud ed il nord molto fertili, umidi, verdi e lussureggianti, mentre il centro, arido,  

secco,   e  per   di    più    completamente disboscato.  Fanno  parte di Haiti le isole diGonave, così primitiva che la gente non conosce neanche l' uso della carta moneta, e la Tortuga, leggendario covo dei pirati. Haiti ha una superficie di 27.750 kmq., un terzo dell' intera Hispaniola. La capitale è Port-au-Prince.

CLIMA

Il clima è piacevole, se si esclude Port-au-Prince. La temperatura sulla costa varia dai 25 ai 32°C, in montagna dai 10 ai 23°C. I mesi più piovosi sono maggio-giugno e settembre-ottobre. L' isola è nella zona degli uragani che possono colpirla soprattutto a fine estate.

Forma di governo: Repubblica presidenziale
Capitale: Port-au-Prince
Superficie: 27.750 kmq.
Popolazione: 8.308.504
Lingua:  Francese (ufficiale) e dialetto creolo parlato
Moneta: Gourde (HTG). 1 HTG= 0,0211 Euro
Fuso orario: - 5 GMT - UTC
Documenti: Passaporto in corso di validità.
Prefisso telefonico internazionale: +1 809

Telefonia: Attualmente due reti cellulari sono operative, Comcel e Haitel.

Sanità: Le strutture pubbliche sono estremamente carenti anche dal punto di vista igienico, e le cliniche private molto costose. Sono presenti malattie endemiche e in particolare la malaria.

Elettricita': 110 volts. Spine piatte americane, Tipo A,B.
                                                      (Vedi immagine)
HAITI terremoto
 

 
 
 

MAPPA DEL SITO