Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

GOLF AI CARAIBI

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi
 
CAYMAN ISLANDS:  The Blue Tip at the Ritz-Carlton
 

“Mostro Caraibico” di nove buche. Si dice, più o meno ufficialmente,che sarà ampliato a 18, il che sarebbe un bel passo avanti per ottenere un riconoscimento più legittimo come destinazione golfistica internazionale. Il tracciato scuote i golfisti con i suoi 5 lunghi par 4 giocati negli Alisei che fanno apparire 400m. come se fossero 600. Il campo è privato e ad esclusivo uso e consumo dei possessori di casa o affittuari del Ritz-Carlton Grand Cayman; il green fee varia secondo i periodi ed i giorni da 100/150 dollari per 18 buche, 65/95 per il mezzo giro.

CAYMAN ISLANDS:  The Blue Tip at the Ritz-Carlton

Disegnato dal grande squalo bianco Greg Norman, the Blue Tip rimane isolato dalle orde dei turisti che giungono con le grandi navi da crociera; è persino difficile trovare una sola traccia di pitch sui greens vergini; le condizioni del campo sono eccellenti con bellissime fioriture per le quali il Ritz-Carlton è rinomato. La media è di soli 15/20 giri al giorno,se non ci sono grandi comitive nel residence. La verdissima erba Paspalum è in splendido contrasto con il cielo blu e la sabbia bianca dei bunkers, il tutto incorniciato dalle grandi palme ondeggianti. Si può considerare come un campo aperto, in altre circostanze si potrebbe definirlo “Links-style”; la sua larghezza è un invito irrinunciabile per il vento che si incunea e determina, quando in inverno decide di soffiare sul serio, differenze anche di tre ferri nella stessa buca.

CAYMAN ISLANDS:  The Blue Tip at the Ritz-Carlton

Buche più spettacolari

Buca 2 | Par 5 | 500m.

Si gioca nel vento con acqua che scorre lungo tutta la parte destra; il drive deve schivare anche i bunkers sulla sinistra. Meglio un lay up col secondo per poter giocare un terzo colpo pieno; massima attenzione nell’approccio al green lungo e stretto.

Buca 3 | Par 4

Dogleg sinistro di media lunghezza con acqua su tutta la parte sinistra. I venti spingono comunque la pallina verso la parte destra dove il fairways è difeso da molti bunkers.

Buca 4 | Par 3 | 185m.

Buca sull’acqua che si gioca in discesa ed è lunga con molti bunkers attorno al green; tre grandi palme ne difendono la parte destra.
 

Buca 7 | Par 5 | 540m.

Si gioca sottovento; massima attenzione ai bunkers sulla sinistra che attraggono moltissime palline di giocatori che vogliono evitare l’acqua sulla destra del fairway. 

CAYMAN ISLANDS:  The Blue Tip at the Ritz-Carlton
 

RITORNA A GOLF AI CARAIBI

 

STUDIOAEF

 

 
 

 
 
 

MAPPA DEL SITO