Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

ANTILLE OLANDESI: CURAÇAO

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima
Informazioni pratiche
Cosa vedere
Voli
Sport
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

Beach Hotels
Family Hotels
Honeymoon Hotels
Best Hotels by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

Da visitare con calma, a piedi, nonostante le strade sconquassate e i cartelli stradali inesistenti, Willemstad, capitale di Curaçao , la principale delle Antille Olandesi, è una città straordinaria, ricca di contrasti, di fascino europeo , trasandata e lussuosa, culturalmente vicina al Vecchio Mondo, ma perduta in fondo al Mar dei Carabi. Dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, concilia le belle vie da shopping e ottimi ristoranti, con le piccole dimensioni dell'isola. Willemstad è divisa in due dalla Baia di Sant’Anna, il più grande porto dei Carabi. Punda, a est, e Otrobanda, a ovest, sono collegate da un ponte galleggiante noto come la "vecchia dama ondeggiante". A Punda il quartiere più antico della città, gli edifici sono in stile olandese del 1600 e del 1700. La sinagoga Mikvé Emmanuel è la più antica di tutte le Americhe. Al suo interno e´ conservato un organo a canne originale. Il pavimento è coperto di sabbia, per attutire i passi. A fianco, ecco il Museo della Cultura Ebraica. Fort Amsterdam, un tempo centro della città, ospita gli uffici centrali del governo delle Antille Olandesi. Da notare la palla di cannone ancora conficcata in uno dei muri della cappella del forte, a memoria dei 26 giorni di assedio del Capitano Blight, nel 1804. Sempre a Punda, si trova il bellissimo mercato galleggiante (mercado flotante) in cui tutti i gironi giungono venditori dal Venezuela con pesce, frutta e ortaggi freschi. A ovest si attraversa il canale che porta a Otrobanda ("l' altra parte") che nel 1600 era la prima periferia di Willemstad, dove si rifugiavano i reietti, i lebbrosi e i colpevoli di delitti cacciati da Punda. L’assetto urbano della città, con edifici uniformemente bassi, fu definito nel XVIII secolo per non ostacolare la linea di fuoco dei cannoni della difesa costiera di Fort Amsterdam. Il Riffort, che si erge sul mare per proteggere la costa, è stato usato come stazione del telegrafo, stazione radio, impianto di dissalazione; durante la seconda guerra mondiale servì da rifugio agli ufficiali, in seguito diventò un centro di accoglienza per scout ed ora è in parte occupato da un lussuoso ristorante. Ma lo charme di Otrabanda va al di là dei suoi edifici da cartolina. Nel labirinto di stradine e vicoli che si dirama dal lungomare, le case e i negozi dipinti con eleganti colori pastello a lato di edifici spettrali e fatiscenti creano un’atmosfera di forte contrasto e le belle insegne dei negozi, tutte dipinte a mano, danno a ogni strada un carattere vivace e una personalità decisa.

 
ANTILLE OLANDESI: CURAÇAO
 

TERRITORIO

Il suo porto è il più grande delle Antille, il secondo del mondo per dimensioni e il settimo per traffico, con un grande passaggio di petroliere che portano il petrolio del Venezuela alla raffineria della Islar, a sua volta la più grande del mondo. Travolta dal business, Curaçao non ha perso del tutto il suo fascino, una fusione di Tropico e di vecchia Europa.

ANTILLE OLANDESI: CURAÇAO
 

Situata a 35 miglia dalla costa del Venezuela, Curaçao è l' isola più grande e popolata delle Antille Olandesi, 472 Kmq di superficie, lunga e stretta (61 chilometri per poco più di 3), arida e desertica come le altre isole dell' arcipelago. 

La capitale è Willemstad e gli abitanti sono 150.400

CLIMA

Curaçao è una destinazione per tutto l'anno, poiché non esiste una stagione delle piogge. La temperatura media è di circa 28 gradi C. Spirano i venti alisei che procurano una fresca brezza ristoratrice. La temperatura dell'acqua è in media 26 gradi C. Trovandosi nei Caraibi meridionali, l'isola di Curaçao si trova al di fuori della così detta cintura degli uragani.

 

STUDIOAEF

 

 

 
 
 

MAPPA DEL SITO