Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

ANTILLE OLANDESI: BONAIRE

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima
Cosa vedere
Voli
Sport
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

Beach Hotels
Family Hotels
Honeymoon Hotels
Self-Catering Hotels
Best Hotels by Trip Advisor Rating Hotels
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

COSA VEDERE

ANTILLE OLANDESI: BONAIRE: Kralendijk

Kralendijk, la capitale, è una città con case basse, colorate a tinte pastello. Fra i ricordi storici c'è Fort Orange, la residenza del Governatore, costruita nel 1837. Di fronte, 800 metri al largo, l' isolotto di Klein Bonaire, piatto e   deserto,   ha   belle   spiagge

e meravigliosi fondali. Due itinerari, uno a sud e uno a nord di Kralendijk, permettono di visitare l' isola. Lasciando Kralendijk in direzione sud si incontrano le distese abbaglianti delle saline, al cui interno si trova il Bird Sanctuary. I fenicotteri si possono vedere facilmente anche intorno al grande stagno di Pekel Meer, soprattutto all' altezza di Pink Beach, una meravigliosa spiaggia rosa.

All' estremità meridionale di Bonaire si trova il faro di Willemstoren Lighthouse, l' obelisco costruito nel 1838 per orientare le navi che trasportavano il sale. Sempre a Sud, ma sulla costa Atlantica, si apre Lac Bay, un' immensa laguna coperta in parte di mangrovie, fra le due spiagge di Sorobon e Boca Cai, due

 
ANTILLE OLANDESI: BONAIRE: Lac Bay

splendidi acquari naturali. Più spettacolare la strada che si dirige a nord, puntando verso una serie di collinette fino a Goto Meer, altro santuario avicolo. A Bonaire vivono 145 diverse specie di uccelli, di cui circa diecimila fenicotteri. In questa parte dell' isola si trova il Washington Slagbaai National Park, una riserva di 55 kmq., aperta nel 1960, la prima del genere nelle Antille Olandesi, disegnata da colline, grotte, distese di cactus e popolata da iguane, lucertole e ricca avifauna.

ANTILLE OLANDESI: BONAIRE: faro di Malmok
 

All'estremità settentrionale dell' isola si trova il faro di Malmok. Boca Bartol, Funchi e Boca Slagbaai, sono le spiagge più belle, ideali per lo snorkeling, che si aprono sulla costa occidentale del parco. La costa atlantica, battuta da onde violente, è selvaggia e spettacolare e conserva alcuni siti archeologici con iscirzioni indiane. La maggior concentrazione è a Playa Chiquitu, spiaggia con grosse onde, all' ingresso del parco, vicino

al villaggio di Fontein e al Spelonk Lightouse, all' estremità orientale di Bonaire.

 

STUDIOAEF

 

 

 
 
 

MAPPA DEL SITO