Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

BERMUDA

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima -
Informazioni pratiche
Cosa vedere
Voli
Sport
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

All Inclusive Hotels
Beach Hotels
Family Hotels
Golf Hotels
Historic Hotels
Honeymoon Hotels
Self-Catering Hotels
Best hotel by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

I più belli, di un bianco abbagliante, sono quelli che ancora oggi fanno parte della divisa della Royal Navy che, dei Bermuda, rivendica l' idea, il modello e il primo taglio, primeggiando quindi non soltanto sui mari ma anche nella moda. Si dice che sia stata la principessa Luisa, figlia della

 
BERMUDA DIVISA ROYAL NAVY

regina  Vittoria,  a  inserire le Isole Bermuda nelle cartine  turistiche   a   seguito   del   suo   lungo soggiorno nel 1883, e a rendere popolari, appunto col nome Bermuda, quel tipo di pantaloni corti, la cui lunghezza arriva alle ginocchia. Pantaloni che vedeva sempre addosso agli ufficiali inglesi. La principessa era la moglie del Governatore Generale del Canada, svernava alle Bermuda per evitare il gelo canadese e quei pantaloncini, abbinati a calzettoni e scarpe bianchi, le apparvero eleganti e perfetti per il clima dell' arcipelago. Anche l' esercito Britannico adotterà ben presto l' utilizzo dei bermuda per gli stanziamenti in zone tropicali e nel deserto.

BERMUDA

Tra la fine dell' 800 e gli inizi del '900 i bermuda sbarcarono in America e cominciarono a essere portati dagli adolescenti americani. Da anni ormai sono diffusi in tutto il mondo come capo casual, ma è solo nell' arcipelago britannico delle Bermuda che vengono indossati, anche in occasioni più formali, da professionisti assieme a giacca, cravatta e calzettoni al ginocchio. Per lo più  gli americani, pur essendone i principali visitatori, ritengono le Bermuda una sorta di caricatura della Gran Bretagna. Ritenendo altresì che gli uomini in bermuda danno l’impressione di essersi scordati  di infilarsi i calzoni. Dal canto oro i visitatori britannici, meno numerosi, considerano le Isole Bermuda eccessivamente americanizzate. Una situazione tipica delle Bermuda, che rappresentano il prodotto di quasi quattro secoli di amministrazione coloniale britannica e di altrettanti secoli di legami commerciali con l' America.

 
BERMUDA
Forma di governo: Territorio esterno del Regno Unito
Capitale: Hamilton
Superficie: 53,3 Kmq.
Popolazione: 74.830
Lingua: Inglese (ufficiale), dialetto creolo
Moneta: Dollaro delle Bermuda (BMD). 1 BMD=0,78 euro
Fuso orario: - 4 GMT - UTC
Documenti: Passaporto con validità minima di 6 mesi.
Telefonia: Tutte le reti telefoniche per cellulari sono attive 
Prefisso telefonico internazionale: +1 441

Salute: Gli ospedali e l'assistenza sanitaria sono di alto livello.
Elicotteri ed ambulanze sono disponibili per casi particolari.

Elettricità: 110 volts. Spine piatte americane, Tipo A,B.
                                                     (Vedi immagine)
Da non perdere:

Una crociera nella baia di Hamilton

  Una puntata per il thè delle cinque allo storico Hamilton Princess
 

L' antica capitale St. George's

 

Il panorama dal faro di Gibbs Hill

 

TERRITORIO

bermuda bridge
 

Bermuda è formata da 150 isolette, da semplici scogli, alle sette isole più grandi, vicinissime tra loro e collegate da ponti e sopraelevate. La costa settentrionale di Bermuda ha acque profonde, con rocce e insenature in mezzo alle quali si apre qualche piccola spiaggia. Sulla costa meridionale si trovano bellissime spiagge con tonalità

che variano dal bianco al rosa. La capitale è Hamilton. Il tenore di vita è fra i più alti del mondo, la criminalità è quasi inesistente, non c' è disoccupazione e discriminazione razziale, l' ordine e la pulizia regnano sovrani. A Bermuda non c'è inquinamento, visto che non esistono industrie, e persino il traffico è limitato, ad ogni nucleo familiare è consentito averne solo una e ai turisti non se ne noleggiano.

Le case sono rosa confetto, verde pistacchio, turchese, rosso mattone, celeste, giallo limone e sono costruite in limestone, la pietra calcarea dell' isola, che si può lavorare in forme insolite e sono studiate per resistere alle   tempeste   atlantiche   e    per

 
Bermuda Hamilton

scongiurare il caldo estivo.I tetti sono piatti e fatti a scaletta, costruiti apposta per raccogliere l' acqua piovana (nell' isola non ci sono corsi d' acqua, né sorgenti) e per convogliarla in serbatoi.

CLIMA

Le Bermuda hanno un clima subtropicale, senza una stagione delle piogge. La corrente del Golfo, che passa tra le Bermuda e il continente nord-americano mantiene il clima temperato. Si verifica un cambiamento di stagione tra la metà di novembre e la metà di dicembre e verso la fine di marzo-inizio aprile. Le rare piogge possono essere improvvise ma comunque cadono soprattutto di notte.
Le temperature estive prevalgano da maggio a metà novembre, con i picchi più alti a luglio, agosto, settembre, tra i 20 e i 30°C. Le temperature invernali variano da 15c° a 20c°.

 

 

 

 
 
 

MAPPA DEL SITO