Caraibi, isole nella corrente

 
 

HOME  |  STORIA  |  ISOLE  |  HOTEL  CALENDARIO REGATE  |  GOLF  |  MUST  |  PESCA  |  NOTIZIE  CARNEVALE  |  SERVIZI  |  CONTATTI

 

ISOLE SOTTOVENTO: ANTIGUA & BARBUDA

 
 

ISOLE

Bermuda
Bahamas
Turks & Caycos
Cuba
Cayman
Giamaica
Repubblica Dominicana
Haiti
Puerto Rico
Isole Vergini
Isole Sottovento
Antille Francesi
Isole Sopravento
Barbados
Trinidad & Tobago
Antille Olandesi

INFORMAZIONI

Territorio - Clima -
Informazioni pratiche
Cosa vedere
Voli
Sport
Ristoranti
Divertimenti
Shopping
Galleria fotografica
Rent a ...
Cambio Valuta Caraibi
Meteo
 

HOTEL

All Inclusive Hotels
Beach Hotels
Family Hotels
Historic Hotels
Honeymoon Hotels
Best hotel by Trip Advisor Rating
 

STORIA

Dagli schiavi della canna da zucchero al turismo per tutti
 

……La mattina del 13 luglio 1784, quando il suo gabbiere avvistò le spiagge di Antigua, arrivando da Barbados, il giovane Capitano di Fregata Horatio Nelson era di pessimo umore. Approdava sull’isola in veste ufficiale, come comandante della base navale di English Harbour, il più protetto porto naturale di tutti i Carabi. Vide per la prima volta lo splendido ancoraggio, ma non si curò della bellezza del posto, nè della sicurezza che offriva a una flotta da guerra.
Antigua era il baluardo difensivo della Corona inglese nelle isole Sottovento, era ricca di rhum , di commerci e di zucchero. Francis Drake e John Howkins l’avevano difesa dagli attacchi spagnoli al tempo della regina Elisabetta. Ora toccava a Nelson prendere il comando dell’isola per tenerne lontani i francesi. Ma non erano questi i pensieri del Comandante Horatio. Nonostante il sollievo dell’aliseo, il caldo, sul ponte del Boreas, una fregata di 617 tonnellate armata di 38 cannoni, quel giorno era insopportabile. Ma l’impegno assunto con sir Edward Hughes,

ammiraglio delle Indie occidentali, imponeva a Nelson di indossare il pesante giubbotto della divisa della Royal Navy. E Nelson odiava il caldo…. non sapeva ancora che, proprio a Antigua, avrebbe cominciato a coprirsi di gloria.

ISOLE SOTTOVENTO: ANTIGUA E BARBUDA
 
ISOLE SOTTOVENTO: Antigua & Barbuda
Forma di governo: Monarchia costituzionale
Capitale: St. John's (Antigua)
Superficie: 442,6 Kmq.
Popolazione: 70.000
Lingua: inglese (ufficiale) parlati dialetti locali
Moneta: Eastern Caribbean Dollar (XCD). 1 XCD=0,29 euro
Fuso orario: - 4 GMT - UTC

Documenti: Passaporto con validità residua di 6 mesi al momento dell’ ingresso nel Paese.

Salute: In generale il livello qualitativo delle strutture sanitarie è buono. Esiste un ospedale pubblico ed una clinica privata.

Prefisso telefonico internazionale: +1 268
Elettricità: 230 volts. Tipo A, B (Vedi immagine)
 

TERRITORIO

ISOLE SOTTOVENTO: ANTIGUA E BARBUDA
 

Antigua e Barbuda, isole molto diverse tra loro, sono unite in un unico stato. Fa parte dell' arcipelago anche Redonda, uno scoglio disabitato di 16 kmq. a 40 km. da Antigua.
Antigua misura 280 Kmq. E' ondulata in basse colline e il perimetro è molto frastagliato e fronteggiata da diversi isolotti.

St. John' s, la capitale, è situata sulla costa ovest. Piccolo e solitario paradiso, 27 miglia a nord di Antigua, Barbuda è un banco di corallo piatto, senza città e strade asfaltate, ma solo con spiagge libere. Barbuda  ha una superficie di 161 kmq, lunga 24, larga 8 chilometri, con 1500 abitanti. Il capoluogo è Codrington.

CLIMA

La temperatura varia dai 23° in inverno ai 30° in estate. L' umidità è bassa. Le piogge, rapidi acquazzoni tropicali, sono concentrate fra settembre e novembre. Gli alisei soffiano costanti.

 

STUDIOAEF

 

 

 
 
 

MAPPA DEL SITO